rita, Author at Poker Texano

Poker Texano

Hako Srl – Poker Texano! Leggi Poker Texano: news, curiosità e tornei

Author Archive

Posted by rita On gennaio - 28 - 2013
switched_poker

La domanda che tutti si pongono è: le affiliazioni ai siti di casinò sono utili per guadagnare?

Con le affiliazioni si ha la possibilità di pubblicizzare l’iscrizione a casinò, poker room e siti si scommesse sportive. Più gente si iscrive ai casinò tramite le vostre affiliazioni, maggiori sono le entrate. Si possono dedicare siti veri e propri alla promozione di casinò partner sperando che tramite il proprio sito nuovi giocatori vanno ad aprire un conto gioco. La percentuale di guadagno deriva dalle perdite dei giocatori iscritti tramite voi nei casinò online e da quote del rake per le poker room. Per partecipare alle affiliazioni per i casinò non servono investimenti iniziali e solitamente l’iscrizione è gratuita. Casinò online e poker room vogliono creare una buona schiera di procacciatori di clienti. Esistono anche le affiliazioni ai casinò offline.  Il più famoso sito di affiliazioni è Euro Partners che va a  garantire già quote sul primo deposito che nuovi giocatori effettueranno nel casinò a cui si è affiliati. Euro Partner ha un nutrito gruppo di casinò tra cui il Casino Titan, il Tropez e l’Europa Casino. Il sito è interamente in italiano e spiega passo per passo come si partecipa ad un programma di affiliazione, oltre ad andare a fornire assistenza tecnica. Si può intraprendere un programma di affiliazione anche con poker room famose come Bwin e Pokerstars. Tutto sta nelle capacità a dirottare possibili giocatori dal proprio sito a quello delle poker room.

Posted by rita On gennaio - 14 - 2013
Dimitar Danchev

Il bulgaro Dimitar Danchev

Dopo un combattutto tavolo finale dell’evento main di Pokerstar Caribbean Adventure 2013, con Jerry Wong come il chip leader, ecco invece che a sbaragliare tutti è Dimitar Danchev, il primo giocatore di origine bulgara a farsi valere in un torneo nazionale, vincendo 1 milione e 859mila dollari!

Sebbene Dimitar Danchev avesse già sfiorato il titolo dell’EPT  come runner-up ad Ottobre 2011, egli fu costretto ad arrendersi davanti al rush finale di Andrey Pateychuk.
Adesso Dimitar Danchev è il miglior giocatore bulgaro ad aver vinto 1 milione di dollari con questa carriera, e sale in cima alla lista dei migliori giocatori per soldi incassati in un torneo di poker live. Ma l’anno è appena cominciato!

Dimitar Danchev è riuscito a battere il runner up di San Josè, ossia parliamo di Joel Micka il secondo classificato, e il chip leader Jerry Wong, il terzo classificato. La mano inoltre è stata spettacolare, un AQ contro A4.
In questo modo Dimitar Danchev ha potuto guadagnarsi anche l’orologio Slyde di 5mila euro, il simbolo del torneo di Pokerstars Caribbean Adventure.

Passiamo ora alla classifica dei primi otto giocatori.

  1. Dimitar Danchev, dalal Bulgaria
  2. Joel Micka, Usa
  3. Jerry Wong, Usa, giocatore di pokerstars
  4. Jonathan Roy, Canada, ancora un giocatore pokerstars
  5. Owen Crowe, Canada, un altro giocatore di pokerstars
  6. Andrey Shatilov, giocatore pokerstars della Russia
  7. Yann Dion, Canada
  8. Joao Nogueira, Portogallo

 

 

Posted by rita On gennaio - 12 - 2013

Full-Tilt-PokerFull Tilt Poker è una di quelle piattaforme che ha sempre cercato di mantenere la sua clientela felice e contenta. Hanno fatto questo fornendo ricompense innovative dedicati ai loro giocatori di poker. Il sito di Full Tilt Poker ha introdotto “Rewards di Edge” come un nuovo programma VIP per i giocatori. Questo programma permette ai giocatori di prendere il loro attuale livello VIP al livello successivo. Questo programma permette anche ai giocatori di incassare i punti che hanno già maturato durante le sessioni di gioco, ma permette ai giocatori di guadagnare più punti  durante il gioco.
Questo sistema di ricompensa ideato da Full Tilt Poker è stato diviso in 5 livelli formati tenendo conto della media dei punti che un giocatore guadagna in 7, 30 e 100 giorni. I giocatori potranno guadagnare questi punti partecipando sia ai cash games o ai tornei. Dovrebbe essere comprensibile per l’utente che più punti si guadagnano e più alto il livello del suo status sarà in questo sistema a punti. Se un giocatore vuole raggiungere il livello Platinum, il più ambito dai giocatori di Full Tilt Poker, allora deve avere una media di 150 punti ogni giorno per trenta giorni o si può avere almeno 100 punti ogni giorno per cento giorni.

The Rake posteriore associata a questo sistema beneficia ogni giocatore che ha guadagnato punti partecipando a cash game o tornei di cassa.  La caratteristica migliore di questo programma di Full Tilt Poker è il trasferimento in contanti del pagamento di un giocatore direttamente nel suo conto.
Il giocatore dovrebbe essere almeno a livello argento o superiore per ricevere questo beneficio. Con l’aumento del livello, ci sarà un aumento del tasso di pagamento che guadagnerà nell’ambito di questo programma. Il pagamento ricevuto dal giocatore sarà in base ai punti ottenuti dal giocatore in quella stessa settimana.
Il pagamento sarà settimanale e sarà trasferito sul conto Full Tilt poker del giocatore. L’importo di questo premio è direttamente correlato al livello di stato guadagnato. Questo fatto deve essere considerato quando un giocatore nota qualche differenza negli importi ricompensa trasferiti sul suo conto.
Questa è una grande opportunità per i clienti di Full Tilt poker, in quanto hanno la possibilità di aumentare il loro status e rastrellare qualche soldo in più a seconda del loro status.

Posted by rita On gennaio - 11 - 2013
poker

Calo poker online: quali sono le cause di ciò?

Nel 2012 si è registrato un lieve calo poker online, soprattutto nella modalità del poker cash. Questi dati danno molto a cui riflettere.
A cosa è dovuto questo calo poker online? Sono tutti effetti della crisi, dove i giocatori preferiscono lasciar perdere il gioco per cercare altri modi per guadagnare, oppure gli italiani si sono semplicemente scocciati di giocare al poker online? O, ancora, è stato soltanto un anno nero e il calo poker online è soltanto passeggero?

Forse il mercato è semplicemente saturo, oppure gli iscritti hanno preferito ripiegare sui giochi online gratuiti di Facebook e delle apps, o ancora l’apertura di troppe piattaforme da gioco ha permesso la diminuzione degli iscritti,  tuttavia le poker rooms rimangono frequentate da molti grinder e giocatori.
L’aumento dei giocatori in linea si registra soprattutto quando sono in programma dei tornei di poker, l’unica modalità che resiste e non registra mai alcun calo di partecipazione.
Forse questo ci dimostra che si è perso l’interesse nel giocare online ai tavoli tradizionali, poiché esistono molti sostituti anche gratuiti, e i giocatori di poker tornano nella rooms soltanto per accalappiare i bonus e per partecipare ai tornei. A questo punto bisogna solo aspettare che il mercato del poker live maturi per comprendere che cosa succederà nelle piattaforme di gioco virtuali.

Posted by rita On gennaio - 10 - 2013
libri poker

Ecco qui un elenco di libri poker inglesi. Ce ne sono tanti che trattano sull’argomento.

Con l’aumentare della popolarità delle piattaforme di gioco sul poker, con l’ondata di iscrizioni e di nuovi giocatori negli ultimi cinque anni, ecco che arrivano anche i libri poker scritti da giocatori, psicologi, matematici e quanto altro.

Ma i libri poker sono davvero così utili per poter vincere al gioco?
Molti dei libri poker spiegano le regole dei giochi e dei tornei, alcuni manuali trattano delle strategie per aumentare le probabilità di vittoria, altri ancora parlano della storia del poker e delle case da gioco, quest’ultimo un argomento interessante che difficilmente si trova nel web.
Premesso che leggere un buon libro non può che far bene alla mente, e quindi per un giocatore va anche bene leggere un libro poker ben riuscito. E se si è diffidenti, la bellezza dei libri è che li si può sfogliare in libreria per renderci conto della loro validità, e nessuno ci rimprovererebbe della cosa.

Inoltre una tipologia di libri poker che potrebbe affascinarci potrebbe riguardare le biografie dei giocatori di poker professionisti, come Gus Hansen che ha scritto la sua biografia, oppure dei libri poker scritti dai professionisti che spiegano ai fan quali metodi o strategie usare.
A questo punto dare un’occhiata in libreria non vi costerà nulla, e se trovate un titolo che vi convincerà a comprarlo, tanto meglio. La cultura non ha mai fatto male a nessuno, nemmeno nel campo del poker.

 

Posted by rita On gennaio - 9 - 2013
punto poker

Il punto poker migliore che ci fa vincere? Il punteggio massimo è la scala reale, ma il punto più probabile è il full.

Qualunque giocatore che si rispetti, che sia un principiante o un esperto, che sia un giocatore sportivo o un giocatore d’azzardo, costui vorrà ottenere il punto poker migliore per poter vincere la partita.

Nonostante ci voglia un po’ di fortuna, oltre che alla propria abilità, un giocatore punta sempre al punto poker che lo porterà alla vittoria. Sebbene ci siano giocatori che possono vincere anche con il punto poker del tris di semi, sono soltanto dei casi, oppure dei colpi di fortuna. Difficile vincere con così poco, soprattutto ai tavoli online dove il mazzo di carte vien sempre mescolato all’apertura di un nuovo turno di gioco.
I giocatori ovviamente sperano sempre di riuscire a chiudere il gioco come nei film, con il punto poker più degno della sua fama. La scala reale massima o il poker d’assi. Considerando invece le probabilità, è più facile ottenere un full di carte piuttosto che una scala reale, nonostante non sia un punto poker a cui tutti puntano volentieri (ma nessuno lo denigrerebbe mai!).
In pratica il punto poker migliore è quello più alto che si ha in mano, ed era scontato. Se la scala reale massima esce, e la sequenza è Asso, Re, fino al dieci, e se il seme è di cuori, allora quello è di certo il punto poker migliore.

 

 

Posted by rita On gennaio - 8 - 2013
poker

Una strategia vincente poker che vi garantisce la vittoria al cento per cento? Non è possibile che esista!

Tantissimi giocatori di poker sono sempre alla ricerca di una strategia vincente poker che assicuri loro la vittoria in qualsiasi situazione. Se qualcuno crede che esista una strategia vincente poker sicura al 100%, si sbaglia di grosso. Se vi dicono che esistono, o sono degli stupidi o sono dei grossi bugiardi. Non esiste una strategia vincente poker che garantisce la vittoria al cento per cento, tuttalpiù essa può aumentare le vostra probabilità di vittoria.

Vi riassumiamo i consigli classici: avere un proprio stile di gioco; essere aggressivi; celare le proprie espressioni ecc…
Ma queste cose le conoscete già. Un consiglio utile è di non cercare nella rete tante e tante strategie, perché a volte non serve. La strategia vincente poker è soltanto l’esperienza nel campo, meglio se nelle rooms dove è permesso l’utilizzo di una webcam per visualizzare gli altri giocatori e rendere più interattivo il vostro gioco.
Non bisogna fare altro. Il resto è soltanto un modo per migliorare il proprio stile, tecniche di gioco e tanto altro.
La pratica rimarrà sempre la migliore strategia vincente poker.

Posted by rita On gennaio - 7 - 2013
rocco palumbo

Un giocatore professionista di poker non si adagia sugli allori. Nella foto, Rocco Palumbo, giovane promessa del poker.

Che cosa vuol dire che il giocatore professionista di poker non si ferma davanti alla sponsorizzazione? Un giocatore professionista di poker non vede lo sponsor come un traguardo per la sua carriera, al contrario deve vederla come un’occasione per migliorarsi e progredire il suo sogno appena raggiunto.

Non a caso negli ultimi mesi le piattaforme di gambling ritirano le proprie sponsorizzazioni, perché esse falliscono e il professionista poker sembra più un peso che un’opportunità di guadagno.
Questo succede perché le nuove leve del poker non vedono più lo sponsor come un’opportunità di costruire la propria fama, ma lo vedono come un punto di arrivo e si adagiano sugli allori. Ma il giocatore professionista di poker non si ferma davanti a ciò!

Ovviamente il dubbio ci sta pure: come bisogna fare per tenersi la sponsorizzazione stretta, per fruttarla a dovere?
Facendo pubblicità su se stessi? Beh, un giocatore professionista di poker deve portare guadagno alla sua azienda, perciò convincere più persone possibili a giocare e continuare a restare nella piattaforma è compito anche del giocatore sponsorizzato. Quindi l’iscrizione ai social network può essere una buona opportunità, ma da sola non basta.

La risposta è semplice: un buon giocatore professionista di poker fa parlare di sé in tutti i modi, diventa un giocatore sociale. Non a caso molti giocatori perdono tempo nei talk show, nelle interviste, con i giovani e i fans, perché tutto questo porterebbe un esito positivo, avvicina le persone al giocatore professionista di poker sponsorizzato, e quindi egli li porterà nella piattaforma dove giocherà! Insomma il giocatore professionista di poker deve diventare anche imprenditore di se stesso, far parlare di sé e dell’azienda che lo sponsorizza, e non è da tutti far ciò.

Posted by rita On gennaio - 5 - 2013
tcoop-header

Turbo Championship Online Poker, organizzato da Pokerstars

Il Turbo Championship Online Poker, ossia l’evento popolarmente chiamato “TCOOP”, conferma la data di partecipazione: si terrà nel mese di gennaio dal 17 al 27.
Il Turbo Championship online Poker è un torneo di poker pieno di entusiasmo, velocità e grandi montepremi. Si tratta di un grande evento che permette ad un giocatore di poker professionista di tentare la fortuna e mostrate la sua abilità di gioco ad alta velocità mega.
Se egli si qualifica per questo evento, allora si ha la possibilità di far parte del cerchio vincente di questo montepremi miliardari garantiti.
Le caratteristiche presentate da questo torneo non si trovano facilmente nelle altre serie di PokerStars. Il torneo comprende giochi come Holdem, Omaha, Cavallo e un sacco di altre versioni di Poker. Tutti questi giochi sono giocati con “livelli brevi blind”. Questi giochi si svolgeranno su diversi formati che comprendono “Hyper Turbo” e “3xTurbo”, da qui il nome di Turbo Championship online poker. Le qualificazioni sono disponibili su PokerStars per i suoi iscritti.

Questo torneo permetterà al giocatore serio di poker di poter ottenere un premio totale di 15 milioni di dollari che è il cinquanta per cento in più rispetto al montepremi del 2012.
Questo torneo avrà una vasta gamma di “buy-in”, sebbene il prezzo di partenza di questi sono solo 7,50 dollari, e uno superiore con 2.000 dollari per “l’evento High Roller“. Le principali caratteristiche interessanti di questo torneo sono i ben 50 eventi elencati. L’evento più atteso è di 700 dollari, la partita di Hold’em che si giocherà di Domenica che è 27 GENNAIO 2013. Questo evento garantisce un montepremi di 2.000.000 di dollari, con un minor numero di 300.000 dollari per la prima posizione.
Questo campionato è stato introdotto nel 2012 ed è ormai diventato uno dei più ricercati dopo la prova in tutti i campionati offerti dai siti di poker online. Gli acquisti più importanti per questo evento sono in media di circa 100 dollari, e questo permette ai giocatori di poker, anche dilettanti, di partecipare a questo concorso insieme con la crème della crème della Fraternità Poker.
E ‘il momento giusto per i giocatori di poker interessati di registrarsi in questo momento su PokerStars e qualificarsi per questo mega evento.

Posted by rita On gennaio - 3 - 2013
chip leader

Il chip leader è colui che guida la partita, ma è anche quello più soggetto a perdere tutte le sue fiches

Il chip leader è colui che durante la partita in un torneo ha il numero maggiore di fiches in mano. Solitamente sono i chip leader a guidare il gioco, a portare a proprio vantaggio la partita e ostacolare ad ogni costo le mosse degli avversari.
E’ quasi un ragionamento scontato: io ho più fiches di te, se provi a puntare più soldi di me io rilancerò la puntata. Eppure non è una strategia molto adottata dai professionisti.
Anzi, nei tornei ufficiali spesso il chip leader non rientra mai fra i vincitori del torneo, arriva ad un glorioso secondo o addirittura terzo posto.
Per quale motivo? Perché non tutti sono capaci di gestire il ruolo che ricoprono, anzi proprio perché il chip leader è un personaggio di risalto che dovrà tenersi stretto le sue fiches per non cadere nei trucchi degli avversari. Il chip leader è il personaggio che sarà più soggetto alle stoccate degli avversari e che rischierà di perdere il ruolo che ricopre. Dovrà subire tanti piccoli espedienti che lo vorranno detronizzare dal suo posto vantaggioso.
La migliore strategia per un chip leader è quella di non riposare sugli allori, ma anzi di raddoppiare la sua guardia e badare bene alle mosse dei suoi avversari.

 

Posted by rita On gennaio - 2 - 2013
Gabriele Lepore snai

Ed è ancora Gabriele Lepore che chiude l’anno del poker italiano con un botto!

Ed ecco una bella notizia, con questa doppietta finale, Gabriele Lepore, detto Galb, chiude con il botto. Infatti l’altro ieri il nostro Gabriele Lepore ha conquistato la vittoria al torneo Snai Poker Cup, a meno di un mese dalla vittoria de La Notte del poker club. Entrambi i tornei si sono tenuti a Venezia.

Dopo quattro lunghissime giornate, durate tutte il finesettimana di Capodanno, Gabriele Lepore conferma le sue capacità di giocatore di poker texano fin da prima della sua strabiliante vittoria, sebbene il chip leader

Tra i finalisti troviamo il chipleader Marcello Gennellini, il runner-up di Gabriele Lepore, e Fabrizio Tripicchio, che è arrivato al terzo posto al torneo Snai, poi Roberto Begni  al quarto posto, Antonio Bernaudo che ha concluso il suo gioco con un quinto posto, Fabio Eugeni che si è fermato al sesto posto.

Al Casinò Cà Vendramin Calergi di Venezia è scoppiata la festa, mentre Gabriele Lepore dirige i preparativi per il divertimento (non in senso letterale!).
Non a caso Gabriele Lepore aveva vinto il mese scorso centoquattromila euro, mentre l’altro ieri l’ammontare del suo premio arriva a trentamila euro, chiudendo in bellezza il suo anno di guadagni nel mondo del poker.
Cosa aspettarci in futuro per Gabriele Lepore? Essendo ancora “nuovo” nel campo del poker, possiamo aspettarci grandi cose. Magari potrebbe sfidare l’anno prossimo Rocco Palumbo, sperando che saranno in due a vincere il prossimo braccialetto WSOP.

Posted by rita On dicembre - 31 - 2012
poker

Il poker sportivo subisce ancora il luogo comune che sia un gioco d’azzardo, ma la differenza è abissale.

Ormai è l’argomento del mese tratta dell’apertura delle mille sale da poker programmate entro il 2013, e il fondamento che il poker sportivo non debba più essere considerato come un gioco d’azzardo. Il poker sportivo subisce ancora il luogo comune che sia un gioco d’azzardo, ma la differenza è abissale.
La confusione fra il poker sportivo e il gioco d’azzardo è ormai evidente, dato che sono i pezzi grossi della politica e della satira a fare confusione. Questo luogo comune purtroppo non è facile da abbandonare, perché il poker sportivo viene visto come un qualsiasi altro gioco d’azzardo. Le partite con gli amici, i tornei di poker, le partite familiari vengono messe da parte, e la preoccupazione è soltanto che il poker porti alla ludopatia. Eppure nessuno direbbe mai ad un tifoso sportivo di essere un giocatore d’azzardo, nessuno punterebbe un dito accusatorio contro il calcio o il basket, che vengono considerati sport. Si accusano direttamente i giocatori delle bollette assidui.
E allora perché accusare chi pratica il poker sportivo e trattarlo come un qualsiasi giocatore d’azzardo?
Perché non c’è alcun interesse a fare un chiarimento in Italia. Negli altri paesi la differenza è ormai evidente, eppure in Italia siamo ancora arretrati con le idee.

 

 

Posted by rita On dicembre - 29 - 2012
poker-baro

Il mazzo di carte segnate è una delle tattiche usate dai bari per vincere durante le partite non ufficiali.

La maggior parte dei giocatori di poker è al corrente dell’esistenza dei mazzi di carte segnate, un modo utilizzato per barare nelle partite di poker familiari, nei circoli sportivi, in generale negli ambienti meno ufficiali. Nei casinò nazionali è difficile che un baro riesca a portare il suo mazzo di carte segnate perché di solito il dealer utilizza carte in dotazione dal casinò, inoltre noi possiamo sempre chiedere di cambiare mazzo di carte quando sospettiamo di un baro.

Adesso su internet hanno trovato un modo per passare le carte segnate senza inchiostro, segni di unghie o pieghe che differenziano le carte più importanti.
Si possono ordinare da molti siti americani, le carte segnate con allegati degli occhiali da sole speciali, capaci di leggere un inchiostro simpatico segnato sul dorso delle carte.
Può sembrare paradossale proprio perché è assurda l’idea che tu possa comprare tranquillamente questo mazzo di carte segnate con l’inchiostro simpatico, su Ebay o su Amazon, come se nulla fosse.
Eppure è proprio un modo utilizzato per barare piuttosto comune.
A questo punto avrete tutto il diritto di chiedere ai vostri avversari di togliersi gli occhiali da sole, se vedete qualche mossa piuttosto sospetta mentre state giocando.

 

 

 

Posted by rita On dicembre - 28 - 2012
poker online

Poker Tracker, il programma per migliorare il tuo stile di gioco.

Poker Tracker, che cos’è questo programma? Questo software è utile per i giocatori di poker online che vogliono migliorare il proprio stile di gioco tramite grafici e schemi presi dalle sessioni di gioco passate.
Poker Tracker infatti memorizza nel suo programma tutta la history del giocatore, e dai dati raccolti crea grafici che spiegano gli errori commessi, i tempi di gioco, le mosse degli avversari ecc…

Quando installi questo programma, ovviamente all’inizio ci si sentirà confusi con tutte le funzioni disponibili di Poker Tracker, per questo motivo esiste una modalità di base, per capire almeno come funziona il programma.
Come ottenere i dati delle partite passate?
Alcuni siti fanno la possibilità di creare un file di testo utilizzando un software client che registra la cronologia delle puntate durante una partita.  Questo file viene inserito poi su Poker Tracker, che analizzerà i dati e creerà le statistiche richieste dal giocatore, creare dei grafici.
Questo programma è possibile acquistarlo online, bisogna avere un minimo di conoscenza di informatica per saper padroneggiare tutte le funzioni di Poker Tracker, ma è molto utile per i grinder e per chi punta al professionismo e vuole migliorare le proprie tecniche di gioco.

Posted by rita On dicembre - 27 - 2012
poker_night

La fortuna colpisce in modo casuale, oppure bacia gli audaci giocatori d’azzardo? Questa è la domanda giusta da porsi.

Il proverbio famoso sulla fortuna è noto a tante persone, ma ha un fondo di verità. La fortuna sorride agli audaci, a chi osa fare mosse azzardate, ma non è detto che da sola sia sufficiente per poter vincere a poker.
Non a caso sono tanti i giocatori che sprecano le loro carte buone, non riconoscono i punti vincenti e non colgono le occasioni al volo. Quanti giocatori inesperti si ritrovano serviti alle prime cinque carte, e si tradiscono soltanto perché non scartano una carta? O perché sfugge loro un sorrisetto beffardo, che tradisce le loro intenzioni?
La fortuna colpisce gli audaci, ma colpisce anche gli ingenui e i principianti. La fortuna è cieca, non è vero che aiuta tutti quelli che osano sfidare la sorte. Molti giocatori professionisti hanno perso milioni di euro o dollari soltanto perché non avevano buone mani da giocare, e non perché aveano giocatori più forti di loro. Anzi, a volte è proprio vero che la fortuna bacia i principianti, che approfittano di quel momento di fortuna per sconfiggere tutti i loro avversari.
Insomma la fortuna colpisce a caso.
Come può aiutare gli audaci, può anche decidere di aiutare un giocatore alla sua prima partita. Ma se il fortuna è capace di sfruttare il momento propizio o meno, è solo un problema suo.

 

Posted by rita On dicembre - 26 - 2012
giocatori di poker

I giocatori poker attivi sono coloro che rispondono attivamente alle mosse degli avversari, non subiscono l’andamento del gioco.

Chi sono i giocatori poker attivi? Sono coloro che hanno una mano nel gioco, ossia coloro che negoziano e non gettano la loro mano, non rimangono impassibili alle mosse degli avversari. Insomma sono coloro che mantengono il gioco e partecipano attivamente alla partita.

Nel momento in cui il gioco inizia e la mano è trattata, i giocatori sono chiamati i giocatori  poker attivi. Mentre il gioco va in corso, il numero di tali giocatori può diminuire o rimanere invariato, ma il numero non aumenta. Dopo gli avversari possono scommettere se si pensa che le mani sono favorevoli, perché se ci sono ancora giocatori poker attivi si può influenzare l’azione degli altri.
Poniamo un esempio.
Se un giocatore di poker sta avendo una scommessa in corso e desidera chiamare di nuovo, egli può scommettere contro la sua quota residua e dichiarare se stesso come all-in quanto tale. Se il giocatore di poker è all-in, lui può diventare un giocatore attivo oppure inattivo.

Insomma i giocatori poker attivi sono coloro che partecipano attivamente alla sessione di gioco, e rispondono attivamente alle mosse degli avversari. Non puntano e giocano passivamente, non subiscono e basta. Partecipano!
Sembrerà un discorso scontato, ma non credete che tutti i giocatori al tavolo siano attivi. Anzi è molto difficile trovare dei buoni giocatori poker attivi nella rete, molti pensano solo a grindare.

Posted by rita On dicembre - 25 - 2012
Omaha Holdem

L’ Omaha Holdem, un gioco del tutto imprevedibile.

Se il poker Texas ha il suo momento di gloria, non è da meno l’ Omaha Holdem, un gioco di carte comunitarie del tutto simile al texano, ma con più probabilità di vincita poiché nell’ Omaha Holdem il giocatore riceve ben quattro carte personali che può utilizzare per comporre il punto vincente.

In realtà nell’ Omaha Holdem ci sono alcune regole obbligatorie, che impediscono al giocatore di utilizzare tutte e quattro le carte coperte per poter vincere, rendendo così inutili alcuni tentativi per poter vincere in maniera rapida.

Non è semplice capire quali siano le mani di partenza vincenti per poter proseguire il gioco. Dato che il mazziere deve scoprire a mano a mano le altre carte, molti giocatori proseguono il gioco soltanto per vedere aumentare le loro possibilità di vittoria, ma non è per niente semplice. Se possiedi quattro assi come carte coperte, non è facile vincere proprio perché non potrai mai fare il poker.
Per vincere ad Omaha Holdem, quindi conviene utilizzare le carte con il seme e il valore più alto per poter sovrastare l’avversario. Solitamente i giocatori preferiscono conservare l’asso e il re per vincere, e i semi più alti sono il fiore e le picche, oppure tentare di fare una scala.

Purtroppo il gioco dell’ Omaha Holdem è imprevedibile. Non è detto che se si abbia una mano vincente, e i punti migliori sul flop, si possa vincere con una buona combinazione. Il vostro avversario può sempre avere una mano migliore della vostra.

Posted by rita On dicembre - 24 - 2012
maurizio-crozza

La critica di Maurizio Crozza sul poker live potrebbe influenzare l’opinione pubblica?

Ci risiamo. Non ci possiamo fare nulla, la disinformazione colpisce tutti quanti, e purtroppo quando è un personaggio pubblico che cavalca l’onda del successo nessuno può rimanere poco influenzato dalle sue parole.
Parliamo di Maurizio Crozza, che nel suo show su La7 “Crozza nel paese delle Meraviglie”, ha criticato il poker live, o meglio la decisione del governo di aprire mille sale di poker live, sebbene non sappiamo ancora se realmente verranno aperte o meno, dato che si aspetta da anni la regolamentazione del gioco del poker live.
Maurizio Crozza ha paragonato il poker live agli altri giochi che fanno cadere gli italiani nel gioco compulsivo, come lotto, slot machine, gratta e vinci e così via, dimenticandosi però che c’è un abisso fra i tornei di poker, il poker sportivo e il comune gioco d’azzardo, e probabilmente l’apertura delle mille sale da poker live avrebbe portato ad un controllo legale del gioco del poker live.
Il fatto è che le parole di Crozza rafforzano il luogo comune del poker live, pubblicizzando il fenomeno negativamente a migliaia di persone che lo seguono assiduamente. Ed è un errore a cui cadono moltissimi politici e giornalisti. Il fatto è che una minoranza cada davvero nella ludopatia per colpa del poker live o del poker online, dimenticandosi che prima di tutto è soltanto un gioco e bisogna giocarci responsabilmente.

 

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie Policy

Uso dei Cookies in questo sito

Nella presente cookie policy viene descritto l'utilizzo dei cookies di questo sito. Titolare del trattamento dei dati personali è il soggetto cui fa riferimento il sito stesso, individuato nella home page del sito stesso

Che cos'è un cookie?

I cookie sono porzioni di informazioni che il sito Web inserisce nel tuo dispositivo di navigazione quando visiti una pagina. Possono comportare la trasmissione di informazioni tra il sito Web e il tuo dispositivo, e tra quest'ultimo e altri siti che operano per conto nostro o in privato, conformemente a quanto stabilito nella rispettiva Informativa sulla privacy. Possiamo utilizzare i cookie per riunire le informazioni che raccogliamo su di te. Puoi decidere di ricevere un avviso ogni volta che viene inviato un cookie o di disabilitare tutti i cookie modificando le impostazioni del browser. Disabilitando i cookie, tuttavia, alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare correttamente e non potrai accedere a numerose funzionalità pensate per ottimizzare la tua esperienza di navigazione nel sito. Per maggiori informazioni sulla gestione o la disabilitazione dei cookie del browser, consulta l'ultima sezione della presente Politica sui cookie. Utilizziamo varie tipologie di cookie con funzioni diverse. Ci riserviamo di pubblicare una tabella periodicamente aggiornata per indicare i tipi di cookie utilizzati e i riferimenti utili per conoscere le specifiche finalità di utilizzo. Qui di seguito riportiamo una descrizione sintetica delle principali tipologie di cookie tecnicamente utilizzabili. Per fornirti ogni utile informazione sui cookie e sul loro utilizzo anche solo potenziale e per sapere come modificare il settaggio del tuo browser relativamente all'uso dei cookie ti invitiamo a leggere questa descrizione dettagliata. Cookie di sessione e permanenti Preliminarmente precisiamo che la durata dei dei cookie installati può essere limitato alla sessione di navigazione o estendesi per un tempo maggiore anche dopo che l'ustente ha abbandonato il sito visitato. Privilegiamo l'uso di c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) permette la trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

1. Cookie tecnici

Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul sito Web e utilizzare alcune funzionalità. Senza i cookie strettamente necessari, i servizi online che normalmente sono offerti dal sito, potrebbero non essere accessibili se la loro erogazione si basa esclusivamente su cookie di questa natura. Infatti i cookie di questo tipo permettono all’utente di navigare in modo efficiente tra le pagine di un sito web e di utilizzare le diverse opzioni e servizi proposti. Consentono, ad esempio di identificare una sessione, accedere ad aree riservate, ricordare gli elementi che compongono una richiesta formulata in precedenza, perfezionare un ordine di acquisto o la memorizzazione di un preventivo. Non è necessario fornire il consenso per i cookie tecnici, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.  E' possibile bloccare o rimuovere i cookie tecnici modificando la configurazione delle opzioni del proprio browser. Se si disattivano o eliminando i cookie stessi. Tuttavia eseguendo queste operazioni, è possibile che non si riesca ad accedere a determinate aree del sito web o ad utilizzare alcuni dei servizi offerti. Per ulteriori informazioni ci rifacciamo all'informativa sulla privacy del sito.

2. Cookie per l'analisi delle prestazioni

È possibile che da parte nostra o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto vengano inseriti dei cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Le informazioni raccolte mediante i cookie per le prestazioni sono utilizzate esclusivamente da noi o nel nostro interesse. I cookie per le prestazioni raccolgono informazioni anonime relative al modo in cui gli utenti utilizzano il sito Web e le sue varie funzionalità. Ad esempio, i nostri cookie per le prestazioni raccolgono informazioni in merito alle pagine del sito che visiti più spesso e alle nostre pubblicità che compaiono su altri siti Web con cui interagisci, oltre a verificare se apri e leggi le comunicazioni che ti inviamo e se ricevi messaggi di errore. Le informazioni raccolte possono essere utilizzate per personalizzare la tua esperienza online mostrando contenuti specifici. I cookie per le prestazioni servono anche per limitare il numero di visualizzazioni di uno stesso annuncio pubblicitario. I nostri cookie per le prestazioni non raccolgono informazioni di carattere personale. Un collegamento alla nostra Cookie Policy è disponibile tramite un link presente nel sito. Continuando a utilizzare questo sito Web e le sue funzionalità, autorizzi noi (e gli inserzionisti esterni di questo sito Web) a inserire cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Per eliminare o gestire i cookie per le prestazioni, consultare l'ultima sezione della presente Cookie Policy. In particolare il sito può utilizzare Google Analytics che è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google. Oltre a generare rapporti sulle statistiche di utilizzo dei siti web, il tag pixel di Google Analytics può essere utilizzato, insieme ad alcuni cookie per la pubblicità descritti sopra, per consentirci di mostrare risultati più pertinenti nelle proprietà di Google (come la Ricerca Google) e in tutto il Web. Per ulteriori informazioni è possibile consultare questo sito cookie di Analytics e privacy.

3. Cookie di profilazione

Ci riserviamo la possibilità di utillizzare da parte nostra (o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto) cookie di profilazione per memorizzare le scelte effettuata (preferenza della lingua, paese o altre impostazioni online) e per fornire le funzionalità personalizzate od ottimizzate che presumiamo possano essere preferite dall'utente o per memorizzare le sue abitudini e preferenze manifestate durante la navigazione. I cookie di profilazione possono essere utilizzati per offrirti servizi online, per inviarti pubblicità che tenga conto dei tuoi interessi o per evitare che ti vengano offerti servizi che hai rifiutato in passato. Peraltro informiamo che tecnicamente è possibile autorizzare inserzionisti o terze parti a fornire contenuti e altre esperienze online tramite questo sito Web. In questo caso, la terza parte in questione potrebbe inserire i propri cookie di profilazione nel tuo dispositivo e utilizzarli, in modo analogo a noi, al fine di fornirti funzionalità personalizzate e ottimizzare la tua esperienza d'uso. Selezionando opzioni e impostazioni personalizzate o funzionalità ottimizzate in base alle preferenze manifestate dall'utente, si autorizza l'utilizzo da parte nostra dei cookie di profilazione necessari a offrirti tali esperienze. Eliminando i cookie di profilazione, le preferenze o le impostazioni selezionate non verranno memorizzate per visite future. Nel caso in cui vengano utilizzati cookie di parti terze ci riserviamo di indicare dettagliatamente i link alle informative predisposte da tali soggetti. Il sito può utilizzare strumenti di remarketing di parti terze. In tal caso alcune pagine del sito possono includere un codice definito "codice remarketing". Questo codice permette di leggere e configurare i cookie del browser al fine di determinare quale tipo di annuncio visualizzerai, in funzione dei dati relativi alla tu visita al sito, quali per esempio il circuito di navigazione scelto, le pagine effettivamente visitate o le azioni compiute all'interno delle stesse. Le liste di remarketing così create sono conservate in un database dei server di Google in cui si conservano tutti gli ID dei cookie associati ad ogni lista o categoria di interessi. Le informazioni ottenute consentono di identificare solo il browser, dato che con queste informazioni la parte terza non è in grado di identificare l'utente. Questi strumenti consentono di pubblicare annunci personalizzati in base alle visite degli utenti al nostro sito. L’autorizzazione alla raccolta e all’archiviazione dei dati può essere revocata in qualsiasi momento. L’utente può disattivare l’utilizzo dei cookie da parte di Google attraverso le specifiche opzioni di impostazione dei diversi browser. In particolare questi sono i principali strumenti di remarketing che potremmo utilizzare: Google Adwords Per maggiori informazioni sul Remarketing di Google è possibile visitare la pagina https://support.google.com/adwords/answer/2454000?hl=it&ref_topic=2677326 Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi Google per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.google.it/policies/technologies/ads/ Bing Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Microsoft è possibile visitare la pagina http://choice.microsoft.com/it-IT Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi di Microsoft per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.microsoft.com/privacystatement/it-it/bingandmsn/default.aspx Facebook Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Facebook è possibile visitare la pagina https://www.facebook.com/help/1505060059715840

Visitatori registrati

Ci riserviamo il diritto di analizzare le attività online dei visitatori registrati sui nostri siti Web e sui servizi online tramite l'uso dei cookie e di altre tecnologie di tracciabilità. Se hai scelto di ricevere comunicazioni da parte nostra, possiamo utilizzare i cookie e altre tecnologie di tracciabilità per personalizzare le future comunicazioni in funzione dei tuoi interessi. Inoltre, ci riserviamo il diritto di utilizzare cookie o altre tecnologie di tracciabilità all'interno delle comunicazioni che ricevi da noi (ad esempio, per sapere se queste sono state lette o aperte o per rilevare con quali contenuti hai interagito e quali collegamenti hai aperto), in modo da rendere le comunicazioni future più rispondenti ai tuoi interessi. Se non desideri più ricevere comunicazioni mirate, puoi fare clic sul collegamento per l'annullamento dell'iscrizione, disponibile nelle nostre comunicazioni, o accedere al tuo account per revocare il consenso all'invio di comunicazioni a fini di marketing. Se non desideri più ricevere comunicazioni pubblicitarie personalizzate in base alla tua attività online su questo e altri siti Web, segui le istruzioni sopra riportate (per gli annunci pubblicitari mirati). Abilitazione/disabilitazione di cookie tramite il browser Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive. Se utilizzi più computer in postazioni diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze. Puoi eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del tuo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Fai clic su uno dei collegamenti sottostanti per ottenere istruzioni specifiche. Se non utilizzi nessuno dei browser sopra elencati, seleziona "cookie" nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Eliminazione dei cookie Flash

Fai clic sul collegamento qui di seguito per modificare le tue impostazioni relative ai cookie Flash. Disabilitazione dei cookie Flash Attivazione e disattivazione dei cookies tramite servizi di terzi Oltre a poter utilizzare gli strumenti previsti dal browser per attivare o disattivare i singoli cookies, informiamo che il sito www.youronlinechoices.com riporta l'elenco dei principali provider che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità comportamentale. Tenuto conto che è possibile che nel corso del tempo vengano installati cookie di profilazione di terze parte, puoi verificarli facilmente e scegliere se accettarli o meno accedendo al sito www.youronlinechoices.com/it Puoi disattivare o attivare tutte le società o in alternativa regolare le tue preferenze individualmente per ogni società. In particolare per compiere con facilità questa operazione puoi utilizzare lo strumento che trovi nella pagina www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte e controllare agevolmente le tue preferenze sulla pubblicità comportamentale. Ulteriori informazioni utili sui cookie sono disponibili a questi indirizzi:

Chiudi