Poker Texano

Hako Srl – Poker Texano! Leggi Poker Texano: news, curiosità e tornei
Posted by luigi On marzo - 30 - 2013

poker caraibicoIl poker caraibico è uno di quei giochi dove la sfida avviene tra il giocatore e il banco. Nella variante online, il poker caraibico riesce a divertire numerosi giocatori anche perché è presente in versione free ed è possibile, quindi, conoscerlo in modo tale da padroneggiarlo al meglio. Nel poker caraibico, le regole di gioco sono molto semplici : riceviamo cinque carte, invece il dealer ha quattro carte coperte e una carta scoperta. Dobbiamo decidere se fare raise, ossia stare in partita, o passare, quindi foldare. Se facciamo raise, raddoppiamo la puntata iniziale. Nel momento in cui restiamo in gioco, il dealer va a scoprire le quattro carte e confronta il proprio punteggio con il punteggio del giocatore e se il dealer possiede o un asso o un re o un altro punteggio più alto, vince. Parliamo in tal senso, nel poker caraibico, di qualificazione del dealer. Nel momento in cui il dealer non si qualifica, riceviamo una vincita dello stesso valore della puntata mentre se il dealer si qualifica, andiamo a fare un confronto dei punteggi e se vinciamo riceveremo l’importo che corrisponde al punto fatto. Cliccate sulle fiches con l’importo corrispondente e per puntare andiamo a premere su DEAL. Giocare al poker caraibico è un’esperienza consigliata nelle giornate primaverili.

Posted by luigi On marzo - 29 - 2013

scala quarantaLa scala quaranta è uno dei giochi di carte che negli anni venti spopolava ma che, adesso, è caduto un po’ in disuso. Eppure la scala quaranta è un gioco che ha una sua storia, è divertente e dovrebbe essere trasmesso alle nuove generazioni. Dal 2 al 10 le carte hanno valore nominale mentre le figure valgono dieci punti. L’asso 11 punti mentre il jolly dà diritto a 25 punti.Giochiamo con due mazzi di carte francesi da 54 e i giocatori possono essere al massimo 5. Il mazziere verrà estratto e comincerà a distribuire tredici carte coperte in senso orario. Nella scala quaranta, tutte le carte che rimangono sono coperte e vanno a rappresentare il tallone, cioè le carte che restano dopo che c’è stata la distribuzione. Si prende una carta dal tallone e la aggiungiamo alle altre che abbiamo in mano, se abbiamo una buona combinazione caliamo, altrimenti restiamo. Le carte scartate vanno nel pozzo. Un giocatore che ha aperto significa che ha in mano una combinazione di quaranta punti perlomeno. Con l’apertura, potete prendere l’ultima carta dal pozzo ma dovete usarla direttamente per calare, attaccare le carte o porre il jolly per completare una combinazione. La scala quaranta è un gioco che va praticato, cominciate adesso.

Posted by luigi On marzo - 28 - 2013

poker roomUna poker room è un primo approdo fondamentale per cominciare a giocare e a sperimentare le nostre strategie. Una poker room è un modo per confrontarsi con altri giocatori su delle varianti da noi frequentate e può vederci vincente o perdente. Bisogna affidarsi, ovviamente, a delle poker room sicure, consigliate, con il logo aams, altrimenti il rischio di non vedere i soldi vinti è davvero grande. Scelta una poker room online, ad esempio, garantita, possiamo giocare sempre lì in modo da poterci costruire uno storico di giocate e di capire i nostri miglioramenti. Si migliora, infatti, se acquisiamo un meccanismo di giocata semplice e definito nel tempo. La differenza tra una poker room terrestre e una online, infatti, è proprio nel modo in cui si gioca : quando abbiamo di fronte avversari in carne e ossa, dobbiamo puntare molto sul comportamento e su altre skills, mentre, invece, online bisogna puntare tutto sull’abilità e la tecnica di giocata sfruttando il bluff proprio per il fatto che gli avversari non ci vedono in volto e possiamo avere più campo libero. La poker room online, sotto questo punto di vista, è preferibile alle altre.

Posted by luigi On marzo - 27 - 2013

tornei pokerCi sono tornei di poker che non hanno mezze misure, sono tornei di poker dove chi gioca è assetato di sangue, vuole prendere tutto e giocarsi l’impossibile. Ed è qui che noi vogliamo andare, vogliamo restare a giocare con giocatori senza scrupoli come noi : un esempio è l’ Ironman Poker Challenge, uno di quei tornei di poker dove il confronto con gli altri giocatori è costante, dove dobbiamo costringere gli altri ad andare via dal tavolo e resistere più a lungo possibile in modo da aggiudicarci l’ambito premio finale. Non conta, però, l’abilità tecnica, non basta solamente l’intelligenza, dovete dare una prova di resistenza senza fine, pensate che l’anno scorso hanno giocato per più di trentasei ore senza pausa, rendiamoci conto quindi di cosa stiamo parlando. Sono tanti i player che vogliono mettersi in discussione, infatti accettare una sfida del genere significa essere impavidi e spericolati, non è da tutti giocare in tornei di poker così lunghi! L’anno scorso ha vinto un giocatore della Repubblica Ceca che ha vinto quasi trentamila euro, quest’anno, invece, chi vincerà?

Posted by luigi On marzo - 26 - 2013

tornei rebuyI tornei rebuy sono i tornei dove la gente maggiormente partecipa perché si può vincere. Tutto parte dalle WSOP, lì i tornei rebuy hanno cominciato a diffondersi. Un tempo i tornei rebuy erano un punto forte di questa manifestazione ma quest’anno, oltre ad esserci una riduzione dei buy-in, c’è stata una soppressione dei tornei rebuy. La soppressione è dovuta ad alcune critiche che puntavano il dito sul fatto che il rebuy non dà chances uguali a tutti i giocatori. La cultura pokeristica italiana dice che se un giocatore gioca tutte le mani, si può facilmente perdere contro costui. Ma è un errore perché i tornei rebuy danno altri vantaggi che spesso sottovalutiamo : innanzitutto il montepremi molto alto e la possibilità di vincere tanto pur investendo molto poco. Con i rebuy, i giocatori molto forti danno pessime prestazioni ai primi livelli ma poi riescono a riprendersi nel corso della partita. Insomma si tratta di un gioco importante e i tornei rebuy non possono scomparire dalla circolazione solo perché alcuni giocatori così hanno deciso. Il poker è anche rischio e bisogna davvero saper accettare tutto.

Posted by luigi On marzo - 25 - 2013

rilancio pokerConsideriamo una fase importante del poker, il turn, e vediamo come possiamo fare un rilancio. Un rilancio a poker è una cosa molto seria e dobbiamo tenerla in considerazione nella misura in cui vogliamo affrontare una buona partita. Giunti al turn, abbiamo una doppia coppia la più alta possibile, un punteggio, quindi, molto più alto di quello dei nostri avversari, dobbiamo rilanciare. Se gli altri puntano, noi rilanciamo. Se noi facciamo un rilancio a poker e il nostro avversario ha intenzione di controrilanciare, sicuramente avrà legato un tris oppure, a ragion veduta, una scala. Ma se tu, invece, hai puntato e l’avversario ha fatto un rilancio, potrebbe avere in mano una doppia coppia ma se tu hai la doppia coppia che è la più alta in assoluto, la tua mano batterà quella del tuo avversario. Mettiamo, invece, che non sai nulla del tuo avversario e ti è capitato un rilancio al turn e tu hai come punteggio solamente una coppia, al di là del suo valore, potresti passare. Il poker è uno sport in cui occorre essere anche parsimoniosi e prudenti talvolta.

Posted by luigi On marzo - 24 - 2013

statistiche pokerChi tiene conto delle statistiche del poker, già sta pensando a quel che potrà ricavare da una partita di poker. Le statistiche tengono conto anche delle puntate future, quindi potrete chiamare una puntata al flop nel caso in cui pensate di poter raggruppare grosse puntate successivamente nel momento in cui portate a buon fine il vostro progetto. Parliamo, invece, di statistiche del piatto quando state lavorando su un progetto. Se avete Ad 2d e sul tavolo invece ci sono Ks 7d 6d, sicuramente qualche altro seduto al vostro tavolo avrà il re. In gioco ci saranno nove quadri e, quindi, avete il 18% delle probabilità di fare colore con la carta successiva. Le statistiche durante una partita di poker, quindi, come avete capito, vi servono per orientarvi già sulla combinazione che vi occorrerà e, quindi, bisogna farle nel migliore dei modi, dovete avere una mente matematica in modo da riuscire a preventivare tutto quanto vi occorrerà per dominare i vostri avversari durante una partita importante. Le statistiche servono a questo e il poker è anche un gioco dove la matematica riveste un ruolo principale.

Posted by luigi On marzo - 23 - 2013

strategia sit and goI giocatori che hanno un livello di esperienza tale da poter fronteggiare ogni situazione al tavolo usano una strategia sit and go che permette di vincere sempre. Una strategia sit and go può portare alla vincita di tutto il piatto se la articolate in diverse fasi nel giusto modo. Prendiamo la prima fase dove possiamo fare un 24 big blinf, ossia 24 tipologie di puntate obbligatorie che devono avere un importo basso. Fate fare, così, agli altri il proprio gioco mentre voi aspettate le carte opportune, da tirare fuori nel momento più opportuno. Nella seconda fase entriamo nel vivo del gioco : tutte le ventiquattro puntate successive saranno più alte e, quindi, bisogna mostrarsi tenaci e non cedere. Quindi puntate a una strategia sit and go basate sul raise, quindi attendete l’avversario che va in fold e rischiate il tutto per tutto. Quindi abbandonate il tavolo se il vostro avversario comincerà a rilanciare con tutte le fiches che ha a disposizione. Ma ricordate, il gioco va avanti solo in relazione alle carte che avete in mano perché dovete, poi, tenere in considerazione eventuali bluff del vostro avversario. Infine se avete pensato di rilanciare, comincate a guardare le carte perché se ottime, dovete essere aggressivi, altrimenti la strategia sit and go dell’avversario prenderà il sopravvento e andrà in bluff.

Posted by luigi On marzo - 22 - 2013

poker free rollIl poker freeroll è un torneo a soldi finti ma c’è sempre un premio in denaro per chi riesce a raggiungere le prime posizioni in classifica. Il poker freeroll viene spesso giocato da chi non gioca a poker da molto o non ha raggiunto ancora livelli importanti, si può vincere qualcosina se andiamo ai primi posti e non si perde niente. Quindi sono tornei che non hanno niente a che vedere con quelli a soldi veri ma sono un buon compromesso per imparare a giocare e, magari, guadagnare qualcosina se vi piazzate alle prime posizioni. Quindi si tratterebbe di scegliere tra toreni a tavolo singolo senza buy-in di ingresso e con premi finali, e parliamo di poker freeroll, oppure con buy-in bassissimi, utili per i principianti. Quando ci troviamo in un torneo del genere, è molto meglio essere tranquilli inizialmente e poi finire le partite in maniera aggressiva, così facendo testiamo anche un po’ il livello del nostro gioco e, confrontandolo nel tempo, vediamo quanto esso sia migliorato. I tornei di poker freeroll ci consentono questo.

Posted by luigi On marzo - 21 - 2013

giocatori di poker

Per essere buoni giocatori di poker, bisogna avere una conoscenza del rischio precisa e sapere a menadito una serie di punti che vi illustreremo. I giocatori di poker che sanno quel che stanno facendo chiedono un avvantaggio, cioè aspettano di vincere e non vogliono vincere senza se e senza ma. Inoltre è disciplinato, sa quando può giocare una mano o passare, sa quando sta perdendo e se deve rischiare, ha calcolato alla perfezione anche il rischio. Si può essere anche grandi campioni ma perdere come l’ultimo dei principianti, vedete infatti le ultime notizie che interessano alcuni grandi del poker. Però dai vostri errori dovete imparare altrimenti non servono a nulla. I giocatori di poker non devono essere egocentrici ma devono studiare sempre l’avversario : a cosa sta pensando? Cosa pensa di me?  Sa il mio avversario che sto pensando a questa cosa? Certo, se siete a un tavolo da texas hold’em, spettacolarizzate la vostra persona, costruitevi un personaggio ma questa è una fase successiva, quando siete già esperti. La componente psicologica è molto forte, pertanto è necessario puntare tanto su questo unendola con quella matematica che vi aiuterà a calcolare il valore delle mani degli avversari.

Posted by luigi On marzo - 20 - 2013

tornei sit and goSecondo i dati di questo mese riguardanti il mercato del gambling online, i tornei sit & go stanno riconquistando pubblico. I tornei sit & go, come modalità di gioco, non sono sempre apprezzatissimi perché potrebbero essere molto costoso pur avendo un buy-in di ingresso che deve essere uguale per tutti. Infatti sono i bui il problema dei sit & go, che sono altissimi, e un giocatore principiante potrebbe cadere nella trappola di questo gioco e perdere davvero tutto. Invece è fondamentale arrivare alla fase centrale di gioco con uno stack buono e di livello. Le partite durano meno di un’ora e, in questo lasso di tempo, deve risolversi tutto il gioco, quindi noterete la difficoltà di questi tornei sit & go che rischiano davvero di far perdere tutto o di far guadagnare molti soldi. Ancor peggio la variante Turbo con bui che si alzano prestissimo, poco adatti a neofiti. Eppure nonostante la sua configurazione i tornei sit & go, con il cash game, sono in ripresa, qualcosa è nell’aria. Vedremo, quindi, nel corso del tempo come si comporteranno queste due versioni del poker tradizionale e se ci saranno miglioramenti tecnici connessi alla loro crescita.

Posted by luigi On marzo - 19 - 2013

poker highstakes 2013Poker Highstakes 2013 : Phil Ivey segna sul bilancio personale un segno meno, di 1.851.903 dollari. Mica poco, nel poker highstakes 2013, il giocatore americano ha un ruolo decisivo, ma in negativo. Maledetti draw games di Full Tilt Poker, in questa tipologia di gioco Phil Ivey ha perso ben 1.300.000 dollari mentre gli altri li ha perduti su altri tavoli. No, non va bene, e non è un grande 2013 neanche per i due fenomeni del web come Gus Hansen e Ben Sulsky : entrambi in rosso, entrambi giocatori highstakes di poker ma che non riescono a risalire. Cosa sta succedendo? Eppure Viktor Blom si sta piazzando sempre primo in classifica e risulta essere il giocatore di poker più vincente negli highstakes del 2013. Ragazzi, bisogna darsi una mossa, inutile continuare così. Secondo voi, cosa sta capitando a questi campioni del poker? La loro strategia è divenuta comune e tutti l’hanno capita? Hanno bisogno di cambiare tecnica ed essere nuovamente imprevedibili? Cosa ne pensate di questa cosa? Intanto vi consigliamo di dare un’occhiata a quel che sta succedendo sui più grandi tavoli da gioco online per capire le nuove tendenze del momento.

Posted by luigi On marzo - 18 - 2013

poker liveIl poker live presenta notevoli differenze rispetto al poker online, non perché uno è reale, l’altro virtuale, troppo scontato ma perché il modo di giocare si presenta in maniera totalmente diversa. Non è detto che un giocatore bravissimo nel poker online sia altrettanto bravo a dominare l’avversario in un tavolo di poker live. Potrebbe valere anche il discorso contrario perché l’approccio è diverso e, quindi, anche le strategie sono completamente stravolte. Poniamo il caso che vogliamo mettere in pratica il trucco dell’osservazione dell’avversario, vedere come si comporta, che atteggiamenti ha, secondo voi, potremmo usarlo indiscriminatamente sia nel poker live che nel poker online? Assolutamente no, per problemi tecnici : nel poker live possiamo osservare l’avversario negli occhi, online come facciamo? Allora le tecniche legate all’osservazione dei movimenti e dei gesti devono tener conto della dimensione di gioco, nel caso in cui sia virtuale, allora dobbiamo cacciar fuori un’ulteriore tecnica della tecnica. Nel poker online, l’avversario va scoperto in base alle carte che butta sul tavolo e in base al tempo di gioco e rilancio. Quindi dovete entrare proprio in un altro tipo di gioco e, quindi, come può un giocatore avvezzo al poker live essere ugualmente bravo online? Le differenze ci sono.

Posted by luigi On marzo - 17 - 2013

glossario pokerPer giocare a poker dovete sapere a menadito il glossario che riguarda questo sport. Un glossario che deve entrare a far parte del vostro modo di essere altrimenti non potrete affrontare le partite a poker nel miglior modo possibile. Il linguaggio del poker è fondamentale perché altrimenti rischiate di andare in impasse tutte le volte che siete in partita e non riuscite a capire cosa vi sta accadendo. Vediamo, quindi, come può svilupparsi una partita a poker seguendo il suo glossario. Innanzitutto c’è l’azione Call : sono tre le azioni che può fare un giocatore durante il primo giro di puntate, cioè chiamare, ossia posizionare tante chips quanto è grande il buio, vedere una puntata. La seconda cosa del nostro glossario di poker comprende un termine apparentemente difficile, che si chiama Fold, cioè una persona lascia la mano senza ulteriori chips e può tornare in gioco alla mano successiva. La bet, invece, è una puntata ed è quando il giocatore fa un primo rilancio dal secondo giro di puntate. Non possiamo farlo alla prima occasione perché c’è il grande e il piccolo buio. Infine, un altro termine dal glossario del poker è l’All In, cioè quando un giocatore va a puntare tutte le chips che ha. O vincete o tornate a casa.

Posted by luigi On marzo - 16 - 2013

bonus pokerE’ risaputo che tutti i giocatori che cominciano a giocare a poker o più esperti hanno sempre diritto a un bonus da parte della poker room. Ma Bonus Poker è anche un gioco di video poker, che troverete in tutti i casinò online anche in formato deluxe. Potrete vincere fino a 4000 gettoni in un colpo solo, vi basta solamente tanta fortuna e abilità. Un generatore casuale di numeri, RNG, renderà il gioco onesto e trasparente, quindi sarete nelle mani della dea Imprevedibilità. Vediamo passo passo come giocare a questo bellissimo gioco di video poker : cominciate ad attribuire un valore al gettone che state per giocare, poi decidete quanti gettoni scommettere e avrete a vostra disposizione cinque carte. Da queste cinque carte dovrete fare una selezione importante, dove deciderete quale tenere e quale invece giocare. Punterete a ottenere una serie di combinazioni che vi possono fornire le maggiori probabilità di vittoria. Se il bonus poker è uno dei giochi che potrebbe fare per voi, allora non perdete altro tempo e cominciate a giocare, anche gratis in versione flash, senza scaricare il programma del casinò.

Posted by luigi On marzo - 15 - 2013

vincite pokerPer avere delle vincite consistenti a poker occorre non solo fortuna ma anche abilità e le vincite migliori a poker sono quelle conseguite dai giocatori con grandi doti intellettive e una capacità di rischio non comune. La prima cosa che un giocatore principiante deve avere in mente è la costruzione del bankroll, cioè della somma da usare durante una partita di poker, superata la quale deve tornare a casa. Infatti, in caso di vincite consistenti ottenute durante una serie di partite a poker, anche con amici, dovete decidere sul da farsi e capire quanta parte delle vincite tenere per le successive partite e quanta parte si deve usare per la famiglia e la gestione dei “problemi domestici”. Anche se non siete professionisti, anche se siete alle prime armi, dovete già entrare in questo atteggiamento mentale in modo da gestire sempre le vincite nel modo migliore possibile. Una volta professionisti, potrete investire le somme vinte comprando un po’ d’azioni fermo restando il vostro obiettivo, cioè il poker. Puntate tutto sul futuro, investite ma tenete sempre un po’ di soldi per voi e aumentate il vostro bankroll man mano che le vincite al tavolo di poker cominciano ad essere frequenti.

Posted by luigi On marzo - 14 - 2013

buy in pokerRipassiamo un attimo un concetto importante, quello di buy in, e poi capiamo perché il poker non è un gioco d’azzardo quanto piuttosto un evento sportivo. Il buy-in a poker è il costo d’ingresso che un giocatore deve sostenere prima di una partita. In base al buy-in, riceve delle fiches che investirà durante una partita. Terminate queste fiches, potrà tornarsene a casa. Perché allora il poker è un gioco d’abilità? Si tratta di un gioco di abilità perché implica un uso dell’intelligenza, delle abilità e di una tecnica da sperimentare volta per volta, in base agli avversari che ci troviamo di fronte. Ecco perché si tratta di uno sport intelligente : c’è bisogno innanzitutto di una costante osservazione dell’avversario, di una strategia predefinita da cambiare di volta in volta in base ai vostri avversari e alla vostra posizione al tavolo da gioco e poi freddezza e razionalità. Se parliamo di poker cash, il gioco è diverso, è azzardo. Quando c’è un buy in a poker basso, che permette a tutti di poter partecipare, allora parliamo di poker sportivo, perché parliamo di quota fissa da versare e nient’altro. Il gioco del poker implica dinamiche di lungo periodo, un acquisto di un’abilità tale da poter sbaragliare i vostri avversari.

Posted by luigi On marzo - 13 - 2013

poker chipsQual è il numero di poker chips giusto per giocare e vincere a poker? Le poker chips devono essere sempre in numero considerevole quando giochiamo a poker perché sottolineano il potere che un giocatore ha al tavolo da gioco. E’ così non solo nel gioco del poker ma anche nelle slot machine, nel momento in cui diamo valore al gettone e facciamo la nostra scommessa. Ma tenete sempre in considerazione le chips nel momento in cui giocate a poker anche con la vostra famiglia. Chi ha il maggior numero di chips a poker potrà padroneggiare al tavolo da gioco e può anche essere da ostacolo al gioco degli avversari proprio perché ha un potere che altri non hanno. Questo vale soprattutto nel poker cash. Se, invece, giochiamo a texas hold’em o a Poker Omaha dobbiamo avere come obiettivo quello di conquistare le chips dei nostri avversari e sfruttare la nostra posizione per eliminarli dal tavolo da gioco in modo da divenire chip leader. Queste sono attitudini che dovete avere se volete cominciare a giocare a poker, perseguitele se già siete dentro questo mondo.

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie Policy

Uso dei Cookies in questo sito

Nella presente cookie policy viene descritto l'utilizzo dei cookies di questo sito. Titolare del trattamento dei dati personali è il soggetto cui fa riferimento il sito stesso, individuato nella home page del sito stesso

Che cos'è un cookie?

I cookie sono porzioni di informazioni che il sito Web inserisce nel tuo dispositivo di navigazione quando visiti una pagina. Possono comportare la trasmissione di informazioni tra il sito Web e il tuo dispositivo, e tra quest'ultimo e altri siti che operano per conto nostro o in privato, conformemente a quanto stabilito nella rispettiva Informativa sulla privacy. Possiamo utilizzare i cookie per riunire le informazioni che raccogliamo su di te. Puoi decidere di ricevere un avviso ogni volta che viene inviato un cookie o di disabilitare tutti i cookie modificando le impostazioni del browser. Disabilitando i cookie, tuttavia, alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare correttamente e non potrai accedere a numerose funzionalità pensate per ottimizzare la tua esperienza di navigazione nel sito. Per maggiori informazioni sulla gestione o la disabilitazione dei cookie del browser, consulta l'ultima sezione della presente Politica sui cookie. Utilizziamo varie tipologie di cookie con funzioni diverse. Ci riserviamo di pubblicare una tabella periodicamente aggiornata per indicare i tipi di cookie utilizzati e i riferimenti utili per conoscere le specifiche finalità di utilizzo. Qui di seguito riportiamo una descrizione sintetica delle principali tipologie di cookie tecnicamente utilizzabili. Per fornirti ogni utile informazione sui cookie e sul loro utilizzo anche solo potenziale e per sapere come modificare il settaggio del tuo browser relativamente all'uso dei cookie ti invitiamo a leggere questa descrizione dettagliata. Cookie di sessione e permanenti Preliminarmente precisiamo che la durata dei dei cookie installati può essere limitato alla sessione di navigazione o estendesi per un tempo maggiore anche dopo che l'ustente ha abbandonato il sito visitato. Privilegiamo l'uso di c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) permette la trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

1. Cookie tecnici

Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul sito Web e utilizzare alcune funzionalità. Senza i cookie strettamente necessari, i servizi online che normalmente sono offerti dal sito, potrebbero non essere accessibili se la loro erogazione si basa esclusivamente su cookie di questa natura. Infatti i cookie di questo tipo permettono all’utente di navigare in modo efficiente tra le pagine di un sito web e di utilizzare le diverse opzioni e servizi proposti. Consentono, ad esempio di identificare una sessione, accedere ad aree riservate, ricordare gli elementi che compongono una richiesta formulata in precedenza, perfezionare un ordine di acquisto o la memorizzazione di un preventivo. Non è necessario fornire il consenso per i cookie tecnici, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.  E' possibile bloccare o rimuovere i cookie tecnici modificando la configurazione delle opzioni del proprio browser. Se si disattivano o eliminando i cookie stessi. Tuttavia eseguendo queste operazioni, è possibile che non si riesca ad accedere a determinate aree del sito web o ad utilizzare alcuni dei servizi offerti. Per ulteriori informazioni ci rifacciamo all'informativa sulla privacy del sito.

2. Cookie per l'analisi delle prestazioni

È possibile che da parte nostra o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto vengano inseriti dei cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Le informazioni raccolte mediante i cookie per le prestazioni sono utilizzate esclusivamente da noi o nel nostro interesse. I cookie per le prestazioni raccolgono informazioni anonime relative al modo in cui gli utenti utilizzano il sito Web e le sue varie funzionalità. Ad esempio, i nostri cookie per le prestazioni raccolgono informazioni in merito alle pagine del sito che visiti più spesso e alle nostre pubblicità che compaiono su altri siti Web con cui interagisci, oltre a verificare se apri e leggi le comunicazioni che ti inviamo e se ricevi messaggi di errore. Le informazioni raccolte possono essere utilizzate per personalizzare la tua esperienza online mostrando contenuti specifici. I cookie per le prestazioni servono anche per limitare il numero di visualizzazioni di uno stesso annuncio pubblicitario. I nostri cookie per le prestazioni non raccolgono informazioni di carattere personale. Un collegamento alla nostra Cookie Policy è disponibile tramite un link presente nel sito. Continuando a utilizzare questo sito Web e le sue funzionalità, autorizzi noi (e gli inserzionisti esterni di questo sito Web) a inserire cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Per eliminare o gestire i cookie per le prestazioni, consultare l'ultima sezione della presente Cookie Policy. In particolare il sito può utilizzare Google Analytics che è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google. Oltre a generare rapporti sulle statistiche di utilizzo dei siti web, il tag pixel di Google Analytics può essere utilizzato, insieme ad alcuni cookie per la pubblicità descritti sopra, per consentirci di mostrare risultati più pertinenti nelle proprietà di Google (come la Ricerca Google) e in tutto il Web. Per ulteriori informazioni è possibile consultare questo sito cookie di Analytics e privacy.

3. Cookie di profilazione

Ci riserviamo la possibilità di utillizzare da parte nostra (o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto) cookie di profilazione per memorizzare le scelte effettuata (preferenza della lingua, paese o altre impostazioni online) e per fornire le funzionalità personalizzate od ottimizzate che presumiamo possano essere preferite dall'utente o per memorizzare le sue abitudini e preferenze manifestate durante la navigazione. I cookie di profilazione possono essere utilizzati per offrirti servizi online, per inviarti pubblicità che tenga conto dei tuoi interessi o per evitare che ti vengano offerti servizi che hai rifiutato in passato. Peraltro informiamo che tecnicamente è possibile autorizzare inserzionisti o terze parti a fornire contenuti e altre esperienze online tramite questo sito Web. In questo caso, la terza parte in questione potrebbe inserire i propri cookie di profilazione nel tuo dispositivo e utilizzarli, in modo analogo a noi, al fine di fornirti funzionalità personalizzate e ottimizzare la tua esperienza d'uso. Selezionando opzioni e impostazioni personalizzate o funzionalità ottimizzate in base alle preferenze manifestate dall'utente, si autorizza l'utilizzo da parte nostra dei cookie di profilazione necessari a offrirti tali esperienze. Eliminando i cookie di profilazione, le preferenze o le impostazioni selezionate non verranno memorizzate per visite future. Nel caso in cui vengano utilizzati cookie di parti terze ci riserviamo di indicare dettagliatamente i link alle informative predisposte da tali soggetti. Il sito può utilizzare strumenti di remarketing di parti terze. In tal caso alcune pagine del sito possono includere un codice definito "codice remarketing". Questo codice permette di leggere e configurare i cookie del browser al fine di determinare quale tipo di annuncio visualizzerai, in funzione dei dati relativi alla tu visita al sito, quali per esempio il circuito di navigazione scelto, le pagine effettivamente visitate o le azioni compiute all'interno delle stesse. Le liste di remarketing così create sono conservate in un database dei server di Google in cui si conservano tutti gli ID dei cookie associati ad ogni lista o categoria di interessi. Le informazioni ottenute consentono di identificare solo il browser, dato che con queste informazioni la parte terza non è in grado di identificare l'utente. Questi strumenti consentono di pubblicare annunci personalizzati in base alle visite degli utenti al nostro sito. L’autorizzazione alla raccolta e all’archiviazione dei dati può essere revocata in qualsiasi momento. L’utente può disattivare l’utilizzo dei cookie da parte di Google attraverso le specifiche opzioni di impostazione dei diversi browser. In particolare questi sono i principali strumenti di remarketing che potremmo utilizzare: Google Adwords Per maggiori informazioni sul Remarketing di Google è possibile visitare la pagina https://support.google.com/adwords/answer/2454000?hl=it&ref_topic=2677326 Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi Google per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.google.it/policies/technologies/ads/ Bing Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Microsoft è possibile visitare la pagina http://choice.microsoft.com/it-IT Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi di Microsoft per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.microsoft.com/privacystatement/it-it/bingandmsn/default.aspx Facebook Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Facebook è possibile visitare la pagina https://www.facebook.com/help/1505060059715840

Visitatori registrati

Ci riserviamo il diritto di analizzare le attività online dei visitatori registrati sui nostri siti Web e sui servizi online tramite l'uso dei cookie e di altre tecnologie di tracciabilità. Se hai scelto di ricevere comunicazioni da parte nostra, possiamo utilizzare i cookie e altre tecnologie di tracciabilità per personalizzare le future comunicazioni in funzione dei tuoi interessi. Inoltre, ci riserviamo il diritto di utilizzare cookie o altre tecnologie di tracciabilità all'interno delle comunicazioni che ricevi da noi (ad esempio, per sapere se queste sono state lette o aperte o per rilevare con quali contenuti hai interagito e quali collegamenti hai aperto), in modo da rendere le comunicazioni future più rispondenti ai tuoi interessi. Se non desideri più ricevere comunicazioni mirate, puoi fare clic sul collegamento per l'annullamento dell'iscrizione, disponibile nelle nostre comunicazioni, o accedere al tuo account per revocare il consenso all'invio di comunicazioni a fini di marketing. Se non desideri più ricevere comunicazioni pubblicitarie personalizzate in base alla tua attività online su questo e altri siti Web, segui le istruzioni sopra riportate (per gli annunci pubblicitari mirati). Abilitazione/disabilitazione di cookie tramite il browser Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive. Se utilizzi più computer in postazioni diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze. Puoi eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del tuo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Fai clic su uno dei collegamenti sottostanti per ottenere istruzioni specifiche. Se non utilizzi nessuno dei browser sopra elencati, seleziona "cookie" nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Eliminazione dei cookie Flash

Fai clic sul collegamento qui di seguito per modificare le tue impostazioni relative ai cookie Flash. Disabilitazione dei cookie Flash Attivazione e disattivazione dei cookies tramite servizi di terzi Oltre a poter utilizzare gli strumenti previsti dal browser per attivare o disattivare i singoli cookies, informiamo che il sito www.youronlinechoices.com riporta l'elenco dei principali provider che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità comportamentale. Tenuto conto che è possibile che nel corso del tempo vengano installati cookie di profilazione di terze parte, puoi verificarli facilmente e scegliere se accettarli o meno accedendo al sito www.youronlinechoices.com/it Puoi disattivare o attivare tutte le società o in alternativa regolare le tue preferenze individualmente per ogni società. In particolare per compiere con facilità questa operazione puoi utilizzare lo strumento che trovi nella pagina www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte e controllare agevolmente le tue preferenze sulla pubblicità comportamentale. Ulteriori informazioni utili sui cookie sono disponibili a questi indirizzi:

Chiudi